Nuovo posizionamento e inaugurazione della nuova sede milanese

Kantar raggiunge una nuova tappa del processo di trasformazione che sta già portando ottimi risultati all’azienda
20 ottobre 2021
Carlotta Donati
Carlotta
Donati

Marketing Executive

Contattaci
Milano – 20 Ottobre: Kantar ha le idee chiare per il futuro: la sua mission è quella di supportare i brand nel prendere decisioni efficaci per far crescere il loro valore nel mercato.
Questo il messaggio principale veicolato oggi nella conferenza stampa in cui è stato presentato il nuovo posizionamento e i risultati del 2021.

Per poter rispondere alle esigenze dei suoi clienti, Kantar ha delineato una strategia basata su tre pillar: #data&platform, il punto di partenza, #advisory, la modalità in cui utilizza i dati attraverso l’ampia expertise delle persone che ci lavorano, e #tecnologia avanzata, il mezzo utilizzato per essere all’avanguardia e permettere ai clienti di avere risposte più velocemente ed in modo completo. Chiaro il messaggio di Kantar che si sta muovendo verso una dimensione più advisory che punta a fornire alle aziende un supporto che va al di là del market research, affrontando le nuove sfide del mercato con un’energia e approcci inediti.

Kantar, infatti, ha intrapreso proprio durante il 2020 una profonda trasformazione che ha permesso all’azienda di esser ancora più efficace sul mercato, offrendo ai clienti un alto valore aggiunto, che parte dai dati e che si manifesta con piani di consulenza che permettono agli insights guadagnati sul consumatore di convertirsi in reali e precise opportunità di crescita per i brand dei propri clienti.
E questa strategia ha già iniziato a portare dei risultati tangibili che permettono di proiettare una chiusura anno molto positiva, caratterizzata da un rimbalzo straordinario che permetterà a Kantar di raggiungere risultati economici pre-pandemici. 
 
In questa trasformazione centrali sono le persone in Kantar e il nuovo HRBP Valentina Gallo sta mettendo in piedi numerose attività locali che, assieme alle iniziative promosse a livello globale da Kantar, vanno e andranno sempre più a facilitare il bilanciamento vita-lavoro, l’inclusione ed il benessere dei dipendenti. Queste attività si possono ricondurre a 3 macro ambiti: l’employee experience, come ad esempio l’Employee Assistance Programme per fornire un supporto psicologico e pratico nei diversi ambiti del work-life balance (cura anziani, bambini, legale…), un giorno extra di ferie in occasione del World Mental Day dello scorso 10 ottobre, il talent management (formazione) e compensation e reward come ad esempio gli incentivi e un sistema di welfare rivolto a tutti i dipendenti.
 
Infine sono stati presentati da Daniela Cesareo, CFO Kantar, i nuovi uffici in viale Monza 338, appena finiti di essere ristrutturati e aperti da poco più di un mese ai dipendenti: un luogo in linea con le strategie di collaborazione tra i colleghi che ha l’obiettivo di facilitare l’interazione tra gli stessi, svolgere al meglio le attività lavorative ed attrarre nuovi talenti. Il concept che sta dietro i nuovi uffici è in linea con alcuni dei valori Kantar: collaborazione proattiva con i colleghi, capacità di cogliere ogni opportunità per imparare, migliorare e ispirare gli altri e supporto nel migliorare l’esperienza dei colleghi per la loro crescita.
I nuovi spazi sono infatti un luogo di lavoro moderno che favorisce lo svolgimento delle attività tipiche del business (collaborazione, lavori di gruppo, conference call, remote working, ecc.) grazie alla disponibilità di diverse tipologie di spazi da utilizzare a seconda dell’attività da svolgere come ad esempio spazi lavorativi dinamici (i.e., open space e brainstorming corner) per permettere lo scambio di opinioni e conoscenze. Sono organizzati secondo la logica dell’open space accessibile a tutti attraverso un sistema di prenotazione. L’organizzazione è moderna, flessibile e a basso impatto ambientale: realizzati con l’utilizzo di materiale di design moderno e sostenibile, con uso di colori caldi e vivaci; la presenza dei locker permette di lasciare gli effetti personali in ufficio. È a disposizione anche una cucina da utilizzare come base d’appoggio per il pranzo o per un momento di pausa con erogatore di acqua potabile frizzante e naturale, riducendo sostanzialmente l‘uso della plastica e dove ogni settimana è possibile gustare la frutta arrivata fresca in cassetta. 
Queste le prime iniziative messe in atto per favorire una vita in ufficio che sia il più possibile sostenibile per la propria persona, per i colleghi e per l’ambiente.
 
“Abbiamo deciso di considerare il 2020 come un anno in cui sperimentare e trovare le direzioni per crescere nelle nostre aree di valore – spiega Federico Capeci, Managing Director di Kantar – La nuova proprietà (Bain Capital, che ha acquisito la maggioranza dell’azienda a livello globale) ha deciso di investire nella nostra visione del mercato e nei nostri piani di sviluppo, fornendoci strumenti per diventare quella che chiamiamo una BrandTech Company, un’azienda che fa leva sui dati  e sulla tecnologia per fornire insights e advisory in grado di generare crescita per i propri clienti”
Contattaci